Di notti insonni, di galassie e di vecchi materassi di campagna

Di notti insonni, di galassie e di vecchi materassi di campagna

Talvolta di notte si vorrebbe tornare bambini, aprire la porta della stanza, trovarvi per magia il lettone dei genitori, e sentirsi come fosse sempre stato lì, infilarsi quatti quatti senza disturbare dal lato dei piedi e appollaiarsi in fondo e sì, dormire e fare bei sogni. Di stelle, vie lattee, unicorni e pianeti a forma di cuore. Continua a leggere

Radio Monticiana: di estate di adrenalina e di frange dorate… Jovanotti of course!

Radio Monticiana: di estate di adrenalina e di frange dorate… Jovanotti of course!

Buongiorno a tutti!!

Senza girarci troppo intorno, eccomi qui con la mia rubrichetta di intrattenimento, chiedendomi e domandandovi se, alla luce dell’ultimo ennesimo spiazzante festoso e trascinante successo ottenuto a San Siro ieri sera, Lorenzo Jovanotti Cherubini sia davvero quel supereroe cui ama dar vita sul palcoscenico; quel Guerriero della Luce vestito di materiali tecnici e colori futuristici; quel ragazzo dotato di saggezza elementare, bei sorrisi, articolazioni di gomma; lo sprigionatore contagioso di adrenalina. Continua a leggere

Una giornata all’ EXPO Milano 2015

Una giornata all’ EXPO Milano 2015

Ciao a tutti!

sapete? siamo stati all’Expo! E devo dire che ne è valsa la pena.

Prima di partire ho cercato informazioni su web e cartaceo per capire di cosa si trattasse effettivamente, quanto e cosa valesse davvero la pena vedere, che tipo di biglietto comprare e quanti giorni dedicarvi. Vi dirò, pur avendo letto tanto, non ero riuscita a farmi un’idea precisa. Questo perché L’Expo Milano 2015 occupa uno spazio molto ampio e così denso di ogni forma di informazione ed esperienza che una volta entrati non resta che orientarsi con la propria mappa, e dirigersi verso i padiglioni assecondando le proprie curiosità.

Continua a leggere

Diamo tempo al tempo?

Chiacchierando mi sono trovata a dire “è vecchissimo, sarà del duemila”… 
e non sono più riuscita a togliermi dalla testa questa frase. Mi ha fatto impressione.
Insomma, per me il futuro era il duemila. Al massimo il duemilaquindici, per i fanatici di ritorno al futuro e per le stracotte di Michael J. Fox.
Ancora a scuola, chiamai la mia prima casella mail nicoletta2009@etc, mi sembrava una data lontanissima quel 2009. Uso ancora la stessa mail, ma nel frattempo è diventata vintage! Continua a leggere