Fave e Libertà – un 25 aprile fuori sede

È a pochi mesi di vita che Iniziamo ad avvertire per la prima volta il bisogno di libertà: prendiamo il ciuccio che sta poggiato lì vicino a noi e cominciamo a ciucciare. “Hai visto mamma?! L’ho voluto e l’ho fatto! Da solo!” Da quel preciso istante la nostra vita cambia radicalmente! E questa nuova consapevolezza ci accompagnerà per tutta la vita. Cominciamo a lottare giorno dopo giorno per conquistare la nostra indipendenza ed affermare la nostra libertà. Vorremo prendere in mano il cucchiaino, non dare più la mano ad un adulto mentre passeggiamo, poi la chiave della cameretta, quella del motorino e così in crescendo la vita proseguirà faticosamente e meravigliosamente! Poi cresci ancora un po’ e i lunghi sogni danno spazio alle sveglie, ai ritmi, alle pagine dei manuali, all’incalzare dei doveri e delle responsabilità. Se sarai più fortunato di altri, troverai un contesto in cui le tue capacità saranno apprezzate, ben incanalate, così riuscirai a realizzare delle cose e ad esserne soddisfatto al contempo. In altri casi la situazione sarà meno rosea: dovrai aggrapparti alla prima occasione che ti si presenterà . In ogni caso, ti renderai conto di non essere mai stato veramente libero finché non avrai cominciato a lavorare. E non è una banale questione di stipendio, ma di realizzazione della propria persona, nel proprio contesto sociale.Per quest’anno noi il lavoro lo abbiamo inseguito all’estero. Qui in Bulgaria chiaramente non è festa nazionale. Pi lavora, io faccio la mamma 24/7, Gabriele studia il cestello della lavatrice in funzione mettendosi e togliendosi il ciuccio per conto suo. Stanchi, uniti e contenti. Da espatriati, quest’anno la Liberazione la interpretiamo così! Con un velo di nostalgia per i cari lontani, i prati, le fave e il pecorino! E per tutto il bello che la nostra amata Italia offre. Ma tanto torniamo presto!!! E voi dove siete?! 20140425-121509.jpg

Annunci

2 thoughts on “Fave e Libertà – un 25 aprile fuori sede

  1. Ciao bella ! Dai , pensa che noi il 25 ce lo siamo passato in casa con i bimbi malaticci….. ma quando abbiamo la famiglia abbiamo tutto !! Un bacio e complimenti per il blog !
    Laura da Pisa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...