Di ragione e di Sentimenti

DSC_6128

Ci sono momenti in cui le divergenze culturali che incontro e con cui mi scontro ogni santo giorno, qui in Bulgaria, prendono forma. Diventano pensieri grigi e densi e si impadroniscono della mia mente. Iniziano a girare vorticosamente tra testa, cuore, polmoni, braccia, gambe, dita. Le vedo e le sento tutte. E mi accanisco e ne scopro di nuove. E ne ricordo altre ancora. Certo, sono affascinanti. E, si, non c’è cosa più interessante che avvicinarsi ad una cultura diversa dalla propria. Un’opportunità per pochi fortunati. Ma in questo momento non la penso così.

Un giorno, scriverò di questo. Ma adesso non sarei obbiettiva. E non vorrei assolutamente mancare di rispetto ad paese, un popolo, persone, che da mesi e per altri ancora, ci ospitano e ci accolgono, a modo loro, senza farci alcun torto. Monticiana, questo piccolo contenitore di appunti e sogni di vita quotidiana, è un blog pulito, sincero, spontaneo e, sottolineo, costruttivo. Oltre che un esercizio di scrittura. Privo di qualsiasi tipo di approccio negativo alla vita. Letto da persone care che lo amano, che lo apprezzano, lo capiscono nel suo profondo e me ne danno costante riscontro. Dunque per me e per loro e per mio figlio che un giorno magari vorrà leggere le mie annotazioni, eviterò di scrivere oggi. Per non darla vinta a quest’ondata di negatività che si fa forte di un mio momento di debolezza. Passerà.

Il Piccolo Esploratore dorme come un angioletto: lo osservo e torna il sereno.

Nico

Annunci

5 thoughts on “Di ragione e di Sentimenti

  1. Ho cliccato “mi piace” solo perché era l’unico modo di farti sapere che ho letto e capito il tuo stato d’animo, ma invece non mi piace il tono di questo post… Vuoi una coccola finché non passa questo stato d’animo? Ti abbraccio e ti mando una fetta ahimè virtuale del mio plumcake al limone di oggi.

    Mi piace

  2. Oh grazie!!!! Ma che carina!!! Lo apprezzo molto! Il tuo affetto e la fetta!! sarà buonissimo!! :) io sono solo un po’ affaticata dai problemi di incomunicabilità. E purtroppo sonno irrisolvibili. Se noi italiani pensiamo A, loro pensato sistematicamente B.

    Mi piace

  3. Me ne rendo conto, è un popolo troppo diverso da noi come cultura, abitudini, attitudini probabilmente aspirazioni. Tieni duro e vai avanti senza cercare di creare relazioni che non ti darebbero probabilmente le risposte che ti aspetti e alle quali sei abituata.
    La solitudine è soprattutto un atteggiamento dell’anima, resta attaccata ai tuoi affetti e riuscirai a superare questo periodo.
    Buona serata, Nicoletta.

    Mi piace

  4. Io ho scoperto da qualche giorno che il nostro scuotere la testa per dire no significa SI, viceversa il nostro annuire significa NO. Insomma un popolo al contrario! Un abbraccio col sorriso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...