Ninnoli natalizi

Dunque, l’assunto è uno e uno solo: se fosse una gara, la nonna vincerebbe. Sempre. :)

Dopo aver accettato anche per questo Natale l’unica, chiara e semplice regola generale vigente ormai da che ho memoria, tutto il resto è, come dire, in discesa! facciamo partire una bella playlist natalizia di quelle classiche e andiamo avanti con questo post tutto ninnoli e profumo di arancia e cannella!

img_9899

Dicembre è arrivato, le luci della città si sono accese a festa, i bimbi sono in fibrillazione per l’attesa di Babbo Natale, il rockefeller centre si è trasferito puntualmente a casa dei nonni e anche noi, nel nostro piccolo abbiamo rispolverato quei ninnoli natalizi ai quali siamo affezionati, perchè raccolti qua e là, sempre a fermare qualche ricordo un po’ speciale, di quelli con calde tazze aromatiche in mano e disegnini sui vetri appannati…

img_9855-1

La prima cosa di cui mi occupo in questo periodo è il terrazzo, avevate dubbi?! I ciclamini rossi posizionati al centro, trai due vasi di lantana bianca, bastano da soli a ravvivare l’atmosfera, li adoro! Con l’aggiunta di lanterne, candele e un filo di luci (meglio se gialle) ad intermittenza, il gioco è fatto!

img_9871

Dentro casa sono sempre i fiori a fare gioco e vi svelo un segreto: un bel mazzo abbondante di nebbiolina, disposta in un vaso senz’acqua, seccherà restando invariata per tutto il periodo delle feste! E ugualmente si comporteranno i rami di bacche rosse, essenziali nella loro forma, daranno slancio alle pareti grazie alla loro altezza contribuendo a rendere l’atmosfera accogliente e festosa.  Chi ha piccolini in casa dovrà però fare attenzione, dopo qualche giorno, alle bacche che cominceranno a cadere, onde evitare la spiacevole situazione di doversi rivolgere all’infermeria più vicina in momenti improbabili.

Vabè… proseguiamo!

La regina indiscussa delle feste natalizie rimane lei, la Stella di Natale! Il suo vero nome  è Poinsetia pulcherrima: il dono giusto per incoraggiare qualcuno ad avere fiducia e a non essere triste. Secondo la simbologia tradizionale infatti, questa nutre in sè un senso di custodia e di protezione oltre ad avere la forza di risvegliare gli impulsi d’amore. Il Natale fatto fiore. Portiamolo nelle nostre case!

img_9884

I cordoli appesi alle porte, e i piccoli alberelli posizionati in ogni stanza, completano il lavoro e ci accompagnano al Natale, coccolandoci durante queste fredde giornate autunnali.

L’anno prossimo, quando i bimbi saranno cresciuti un po’, ci daremo sicuramente da fare tutti insieme per organizzare un bel presepe. Nel frattempo non ci rimane che godere dell’atmosfera che siamo riusciti a creare, così, un po’ per amore e un po’ per ridere, ricordandoci soprattutto che il Natale lo fanno le persone care, a cominciare  dalle nonne di cui sopra, che i nipoti (e i figli), sanno coccolarli come nessun’altro al mondo! Evviva! :)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...