I fiori di Nico (antefatto)

Il piccolo Smile ha da poco compiuto sette mesi e finalmente, stasera, avremo amici per cena. Un bel traguardo, se considerate che fino al mese scorso eravamo fermamente rassegnati all’idea di averli persi tutti.

Ero in giro per sbrigare qualche commissione quando vedo un manipolo (sig.:piccolo gruppo di uomini che combattono per un’aspirazione comune) di una decina di uomini e donne vicino alla bancarella dello storico fioraio della nostra zona. Tutti vestiti di scuro, presi da una discussione alcuni, altri al telefono, un po’ agitati, come se nelle loro mani fosse stato affidato il destino del mondo.

Mi avvicino al fioraio, mio spacciatore di fiori ormai da tempo immemore, per chiedergli cosa stesse accadendo.

Lo volete sapere?

In Effetti a queste persone nessuno aveva affidato il destino del nostro pianeta.
Questi dipendenti di Roma Capitale si stavano occupando del futuro dello storico fioraio della piazza del quartiere, il quale al momento non sa se, dopo trent’anni di attività sempre nello stesso posto, dovrà spostarsi o chiuder bottega o tirar fuori dal cappello una terza soluzione. Questo, proprio a ridosso di San Valentino che, si sa, per chi lavora con i fiori è un appuntamento importante e redditizio.

Ora, io non voglio entrare nel merito della regolarità o meno della concessione del suo esercizio commerciale. Immagino che dal punto di vista burocratico qualche irregolarità deve pur esserci, tale da giustificare tutto questo fermento. Un paio di dubbi però mi sovvengono e sento di doverli condividere con voi:
non saranno troppe DODICI persone per far fronte a tale compito?
Non ci sono, neanche a pensarci ben benino, in tutta la città, bancarelle in condizioni irregolari, abusive, anti igieniche, collocate nel bel mezzo di siti panoramici a deturpare Fresie e Ginestre su Poltronale nostre piazze per accalappiare i turisti vendendo loro souvenir BRUTTI, tali da meritare la precedenza per questo tipo di attenzione da parte del comune?
Era proprio necessario che tutti e dodici cominciassero la mattinata sfregandosi le mani di fronte al nostro fioraio?

Vedremo cosa accadrà, sperando che non si tratti di un ennesimo caso di goffagine di una burocrazia che, incapace di colpire i veri delinquenti, si rifà con persone che, tutto sommato, nella vita hanno costruito qualcosa, hanno lavorato ed hanno offerto alla comunità un buon servizio.

video: The Sheriff of Nottingham

Annunci

4 thoughts on “I fiori di Nico (antefatto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...