Italiani in Italia: Kyakodesign e l’arte della grafica

Italiani in Italia: Kyakodesign e l’arte della grafica

Questo appuntamento di Italiani in Italia ci porta a parlare di  graphic design. Una forma d’arte relativamente moderna, apparentemente semplice, in verità una nicchia di difficile comprensione per chi non vi è addentro. Pane quotidiano dei nostri tempi, non esiste più logo, insegna, biglietto da visita, pagina web o merchandising vincente che non sia passato attraverso la visione scrupolosa di un graphic designer. Le tecniche sono diverse, tutte legate a quell’esigenza di produrre più esemplari di una stessa immagine – esigenza che nel XV secolo la classe borghese legata al commercio vide concretizzarsi con le prime forme di stampa.
Addentriamoci allora nell’universo del graphic design con una testimonial d’eccezione. La nostra lente di ingrandimento sarà Valentina Pirritano: designer, romana, fondatrice di Kyakodesign – studio di comunicazione visiva e illustrazione. Continua a leggere

Annunci
I fiori di Nico (antefatto)

I fiori di Nico (antefatto)

Il piccolo Smile ha da poco compiuto sette mesi e finalmente, stasera, avremo amici per cena. Un bel traguardo, se considerate che fino al mese scorso eravamo fermamente rassegnati all’idea di averli persi tutti.

Ero in giro per sbrigare qualche commissione quando vedo un manipolo (sig.:piccolo gruppo di uomini che combattono per un’aspirazione comune) di una decina di uomini e donne vicino alla bancarella dello storico fioraio della nostra zona. Tutti vestiti di scuro, presi da una discussione alcuni, altri al telefono, un po’ agitati, come se nelle loro mani fosse stato affidato il destino del mondo.

Mi avvicino al fioraio, mio spacciatore di fiori ormai da tempo immemore, per chiedergli cosa stesse accadendo.

Lo volete sapere? Continua a leggere

blog news

Questo blog è incostante. Lo sapete, vero? E’ un hobby! E come tale lo gestisco, anche se mi sto appassionando, non posso negarlo! :)
 Mi vien da dire che sono in ritardo su un paio di post…
In realtà il ritardo è solo nella mia testa. Proporzionale al desiderio che ho di scivere e, o di raccontarvi qualcosa.
Il mese di Agosto porta con sè delle novità che presenterò scansionate nel tempo. Continua a leggere

Esprimo un desiderio

Le prime luci del mattino, una tazza di latte bollente e questo pc: è un buongiorno!

Non pensavo di scrivere qualcosa proprio oggi… poi apro il giornale e mi balena davanti agli occhi l’ennesimo articolo di denuncia sull’uso improprio che le donne fanno della chirurgia estetica in ogni parte del mondo (http://d.repubblica.it/beauty/2014/03/24/foto/chirurgia_errori_corpo_donna_fotografa_sudcoreana_ji_yeo2065153/6/C#share-top ).

20140325-165827.jpgL’articolo si riferisce ad un episodio accaduto in Corea del Sud, ma le donne italiane non sono da meno: lo sappiamo.

Qui in Bulgaria, la chirurgia estetica è diventata una questione di status sociale – se non puoi farti un ritocchino non sei nessuno: “quindi, per favore, caro chirurgo, che si noti almeno un pochino, con quello che spendo!”

Il tema è vasto, complesso e molto delicato; non pretendo certo di risolverlo io, adesso, qui, mentre faccio colazione.. scriverne però servirà a focalizzare uno spunto di riflessione.

Le donne sono tutte belle! già solo per la semplice circostanza fortunata (fatemelo dire!) di essere nate donne. Ma quando lo capiremo tutte?! quando sarà concesso allo spirito femminile di vivere serenamente la propria forma nel proprio tempo, godendo a pieno della propria vita? Continua a leggere